Categorie
Comunicato stampa

Le propaganda ha le gambe corte. La politica ha una visione di lungo termine

Nei giorni scorsi i cittadini senigalliesi si sono visti recapitare nelle proprie case la quarta rata a saldo della Tari 2020. 
Per le utenze domestiche la quasi totalità dei bollettini reca la dicitura “Nulla da pagare” visto che l’importo a saldo è di pochi euro (1,2…) se non addirittura a credito e pertanto verrà inglobato nella Tari 2021.
Per le utenze non domestiche in alcuni casi si sono registrati aumenti molto contenuti, soprattutto per quelle attività che hanno aumentato la superficie, avendo occupando maggior suolo pubblico con esenzione dal pagamento del relativo canone. Aumenti contenuti e ben lontani dalla “stangata” che qualcuno aveva paventato sostenendo che l’amministrazione di centro sinistra sarebbe ricorsa alla “furbata” di rinviare la stangata a dopo il voto. Un qualcuno che, come al solito neanche di fronte all’evidenza e a precise disposizioni normative, aveva perso l’occasione di far ricorso alla propaganda.