Categorie
Comunicato stampa Evento La sinistra in festa

Venerdì 3 giugno, La Sinistra in Festa #5 a Factory Zero Zero: Infrastrutture sociali e rigenerazione urbana

Il quinto e ultimo appuntamento nell’ambito della rassegna di incontri e dibattiti La Sinistra in Festa: venerdì 3 giugno dalle ore 19:30, Factory Zero Zero, via Giordano Bruno, 26 Borgo Mulino Senigallia.

Categorie
Comunicato stampa

Olivetti/Bello e la Festa della Liberazione 2022

Forse ancora stupiti di essere stati indicati lo scorso anno, Giunta di “fascisti, misogini e negazionisti”, sarà il motivo per il quale non abbiamo ancora conoscenza di come la Giunta Olivetti/Bello vorrà celebrare il 25 aprile 2022, Festa della Liberazione dall’oppressione di fascisti e nazisti.

Categorie
Comunicato stampa Evento

Venerdì 8 aprile, La Sinistra in Festa #4 a Palazzetto Baviera – Crisi climatica: cosa posso fare io, cosa può fare il mio Comune

Il quarto appuntamento nell’ambito della rassegna di incontri e dibattiti La Sinistra in Festa: venerdì 8 aprile dalle ore 17:30, Sala del Fico del Palazzetto Baviera, Piazza del Duca, Senigallia

Uscire dalla dipendenza energetica dalle fonti fossili e dall’estero

Gli eventi drammatici della guerra in Ucraina, uniti alla crisi dei prezzi del gas esplosa nella seconda metà del 2021, hanno acceso i riflettori sui rischi connessi alla dipendenza energetica dell’Italia dalle fonti fossili e, anche, dall’estero. 

Non sarà però con il ricorso alla moltiplicazione delle trivellazioni in Adriatico, Pianura Padana e in quasi tutta Italia (con conseguente irreversibile devastazione ambientale), e tantomeno con il ritorno al carbone o con il rilancio del nucleare, che ci libereremo dalla dipendenza energetica e dalle crisi internazionali ad essa collegate.

Semmai, in piena transizione energetica, l’invasione russa dell’Ucraina per il nostro Paese dovrebbe aprire definitivamente gli occhi ai nostri governanti e fungere da catalizzatore per lo sviluppo delle fonti energetiche rinnovabili.

Come uscire quindi da questa imprudente dipendenza energetica? 

Categorie
Comunicato stampa

Quali strategie per il nostro turismo? Dopo le polemiche sul CaterRaduno, facciamo il punto sulle strategie turistiche della nostra città

Le recenti polemiche sul CaterRaduno ci inducono a fare il punto sulla situazione turistica della nostra città a oltre un anno e mezzo dall’insediamento della nuova Giunta di centro-destra del sindaco Olivetti.

Ieri: due decenni che hanno fatto crescere l’immagine turistica della città a livello nazionale

I fatti. Piaccia o no il modello turistico dei primi due decenni degli anni 2000 è stato caratterizzato da un forte impegno nel promuovere e nel rafforzare l’immagine turistica di Senigallia con diversificati strumenti strategici, con idee progettuali innovative e con forti investimenti di risorse finanziare sia dirette che derivanti da fondi sovracomunali (regionali, statali, europei).

Categorie
Comunicato stampa Evento La sinistra in festa

Sabato 26 marzo, La Sinistra in Festa #3 a Factory Zero Zero – Dalle città all’Europa sociale: per un reddito sociale nell’Europa digitale

Un futuro più giusto è possibile: come ridurre le diseguaglianze sociali nel post-pandemia è il terzo appuntamento del ciclo di incontri La Sinistra in Festa, con i quali abbiamo proposto e proporremo riflessioni di vasto respiro su varie e attualissime tematiche, tra cui le disuguaglianze, effetto a cascata dell’emergenza pandemica e delle inevitabili conseguenze della guerra in corso, del flusso di profughi e delle sanzioni che, a domino, ricadranno in modo più pesante sulle categorie fragili della popolazione italiana ed europea.

Categorie
Comunicato stampa

I diritti vanno sempre difesi. La Città Futura ci mette la firma

Nella giornata simbolica dell’8 marzo, si è tenuta presso la libreria Fogola ad Ancona la conferenza stampa organizzata dalla Rete Femminista Marche 194, avente come oggetto la diffida presentata alla Regione Marche (nella persona del Presidente Acquaroli e Assessore Saltamartini) e inviata per conoscenza al Ministro Speranza.

Le avvocate (noi usiamo declinare al femminile) Santarelli e Verrillo hanno spiegato ai giornalisti intervenuti che la Regione Marche ha disatteso le indicazioni ministeriali sull’utilizzo della RU486, dispositivo non invasivo sia a livello fisico che psicologico, quindi hanno sottolineato che la sua somministrazione in contesto ambulatoriale, quale il Consultorio con professionisti preparati, è l’ambiente idoneo.

Categorie
Comunicato stampa

La nomina del Commissario alla Fondazione Città di Senigallia è incomprensibile oppure molto inquietante!

Pochi mesi fa l’avvocato Canafoglia si è dimesso dalla funzione di Presidente della Fondazione Città di Senigallia per denunciare la solitudine e l’isolamento in cui è stato lasciato dalla giunta cittadina e da quella regionale.

In questi giorni lo stesso avvocato Canafoglia è stato nominato dalla regione Commissario straordinario della stessa Fondazione.

Perché e qual è la differenza tra la funzione di Presidente e quella di Commissario straordinario?

Categorie
Comunicato stampa

Sforzarsi di fare la pace

Sforzarsi di fare la Pace, questo dovrebbe essere il mantra di ogni leader europeo. Invece stiamo assistendo al lento scivolamento verso un punto di non ritorno.

Quanto sangue è stato versato in tutta Europa, nel Novecento, a causa delle due Guerre Mondiali? Troppo. Quanti giovani ci sono al Sacrario di Redipuglia e quante lapidi con i loro nomi costeggiano le strade, sono nei cimiteri, dentro le chiese e nelle piazze? Troppe. 

Non possiamo credere che da tutto ciò non si sia imparato nulla.

Categorie
Comunicato stampa

Piangiamo la prematura scomparsa di Marco Marconi, uomo e cittadino appassionato e colto

Piangiamo la prematura scomparsa di Marco Marconi, uomo e cittadino appassionato e colto, profondamente innamorato della città di Senigallia, in cui ha vissuto, lavorato e partecipato in modo intenso e attivo alla vita politica, culturale e sociale.

Categorie
Comunicato stampa

Solidarietà ai cittadini ucraini: aderiamo a tutte le manifestazioni e agli appelli per il cessate il fuoco

È iniziata la guerra in Ucraina.

Putin ha annunciato operazioni per “proteggere il Donbass” e “smilitarizzare”, cioè distruggere le infrastrutture militari e denazificare il Paese.

Ci saranno molti morti. Come sempre molte sofferenze e vittime tra i civili.
Il rischio di una guerra mondiale, che inizia da noi in Europa, è diventato reale.

Putin è responsabile di questa guerra perché ha mosso i carri armati, è entrato in un altro Paese violando gli accordi e, per primo, ha dato ordine di sparare.
Ma questa guerra è anche figlia dell’espansionismo verso Est della NATO, che ha approfittato della giovane democrazia delle ex repubbliche baltiche, desiderose di aver guadagnato l’indipendenza dalla grande madre Russia, per riempire di missili i paesi dell’ex Patto di Varsavia, fornendo alibi al neo imperialismo di Putin.