Categorie
Candidati Amministrative 2020

Diritti al Futuro candida Catherine Cipolat

Sono Catherine Cipolat, nata il 27/3/1952 in Francia, a sud di Parigi, da genitori friulani. 

In Francia ho studiato filosofia alla facoltà di Sorbonne Paris IV, studi che ho abbandonato poco prima della scadenza della laurea. In seguito ho viaggiato in Europa, ho vissuto un anno a Monaco di Baviera per approfondire la mia conoscenza della lingua tedesca. Infine, più di 40 anni fa, sono capitata a Senigallia e sono rimasta in questa splendida città. Ho una figlia che vive a Berlino dove insegna fisica e matematica.

Ho gestito per alcuni anni un laboratorio e negozio di artigianato artistico nel centro storico della città. Dopo una beve interruzione ho concluso la mia carriera professionale presso l’Ordine dei Geologi delle Marche ad Ancona, dove ho lavorato per 20 anni. Nel contempo ho insegnato francese in scuole private e sono stata traduttrice freelance in ambito tecnico: turistico, giuridico, design, produzioni industriali, macchinari, ecc.Mi interessano l’arte e la letteratura.

Mi piace disegnare, dipingere e scrivere in entrambe le lingue. Ho pubblicato, con diverse case editrici, romanzi e racconti.  Pensionata da quasi due anni, ho ora il tempo di dedicarmi alla politica nella sua versione più concreta. Con Diritti al Futuro, movimento ricco di idee e di progetti, aperto alla diversità, sarà possibile, sostenendo il progetto di Fabrizio Volpini, proseguire il lavoro di trasformazione di questa nostra città, intrapreso da diversi anni.  In una società che si annuncia complessa, si profilano urgenze quali il lavoro e il benessere fisico e mentale di tutti. Ogni cittadino va pertanto incluso nel processo culturale che porta consapevolezza dei propri diritti e doveri, lottando contro l’emarginazione in tutte le sue forme, aprendo il dibattito per un’autentica partecipazione democratica, lavorando insieme per una città più bella e accogliente, rispettosa dell’ambiente e dei bisogni di ognuno in un clima di inclusione, di solidarietà e di uguaglianza.  Il futuro è un nostro diritto, difendiamolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.